/

Covid, il bollettino di oggi 14 dicembre 2021: 20.677 casi e 120 morti. Aumentano i ricoveri

Covid, il bollettino di oggi martedì 14 dicembre 2021. Sono 20.677 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 12.712. Sono invece 120 le vittime in un giorno, ieri erano state 98. Sono 776.363 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 313.536. In netto calo il tasso di positività, al 2,66%, ieri era superiore al 4%. Sono invece 863 i pazienti in terapia intensiva in Italia, 7 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 93. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 7.163, ovvero 212 in più rispetto a ieri. APPROFONDIMENTI   Abruzzo Sono 239 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall’analisi di 4.391 tamponi molecolari: è risultato positivo il 5,44% dei campioni analizzati. Si registra un decesso recente che fa salire il bilancio delle vittime a 2.610. Mentre restano stabili i ricoveri in area non critica, aumentano di un’unità quelli in terapia intensiva. I nuovi positivi hanno età compresa tra 1 e 85 anni. Gli attualmente positivi sono 5.771 (+107): 122 pazienti (invariato) sono ricoverati in ospedale in area medica e 13 (+1) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 5.636 (+106) sono in isolamento domiciliare. I guariti sono 82.813 (+131). Il decesso riguarda una 82enne del Chietino. Dei 91.194 casi complessivamente accertati in Abruzzo, 22.898 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+62), 23.136 in provincia di Chieti (+84), 21.489 in provincia di Pescara (+40), 22.803 in provincia di Teramo (+56) e 726 fuori regione (invariato), mentre per 142 (-3) sono in corso verifiche sulla provenienza.Calabria Secondo il bollettino sull’emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 459 i nuovi contagi registrati (su 8.578 tamponi effettuati), +242 guariti e 1 morto (per un totale di 1.532 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +216 attualmente positivi, +202 in isolamento, +15 ricoverati e, infine, -1 terapie intensive (per un totale di 20).Emilia-Romagna Oltre 1.800 nuovi casi di coronavirus in Emilia-Romagna, ricoveri sostanzialmente stabili ma sul fronte dei decessi una giornata nera, con 23 persone morte nelle ultime 24 ore con Covid-19. Ô quanto emerge dal bollettino quotidiano della Regione. I nuovi contagi sono 1.848 su un totale di 41.927 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, il 4,4%. Età media 38 anni. Sul territorio il coronavirus circola di più nel Bolognese (516 nuovi casi più 67 del circondario Imolese), in provincia di Modena (240), Rimini (205) e Reggio Emilia (204). Purtroppo, si registrano 23 decessi, pazienti di età compresa tra 56 e 96 anni. Quanto ai ricoveri, in terapia intensiva ci sono 92 persone (+4 da ieri), 1.001 quelli negli altri reparti Covid (-3). Complessivamente, i casi attivi oggi sono 34.848 (+1.260), il 96,9% in isolamento domiciliare. Friuli Venezia Giulia Oggi in Friuli Venezia Giulia su 6.440 tamponi molecolari sono stati rilevati 360 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 5,59%. Sono inoltre 23.211 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 98 casi (0,42%). Nella giornata odierna si registrano i decessi di 7 persone: nello specifico, si tratta di due uomini e una donna di 100, 86 e 87 anni di Trieste (deceduti in Rsa), un uomo di 57 anni di Muggia (deceduto in ospedale), una donna di 99 anni di Ronchi dei Legionari (deceduta in Rsa), una donna di 95 anni di Grado (deceduta in Rsa) e infine di una donna di 89 anni di Pordenone (deceduta in ospedale). Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 28, mentre i pazienti presenti in altri reparti risultano essere 313. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 4.085, con la seguente suddivisione territoriale: 956 a Trieste, 2.060 a Udine, 736 a Pordenone e 333 a Gorizia. I totalmente guariti sono 127.380, i clinicamente guariti 310, mentre quelli in isolamento risultano essere 7.753. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 139.869 persone con la seguente suddivisione territoriale: 33.708 a Trieste, 59.391 a Udine, 27.613 a Pordenone, 17.218 a Gorizia e 1.939 da fuori regione.Valle d’Aosta  Nelle ultime 24 ore in Valle d’Aosta sono stati rilevati 103 nuovi casi positivi al Covid-19. Era da inizio aprile che non si registrava un numero così alto di contagi in un solo giorno. I guariti sono 59. I contagiati attuali sono 780, di cui 23 ricoverati all’ospedale Parini (due in terapia intensiva). È quanto si legge nel bollettino della Regione Valle d’Aosta. Sono 483 le vittime dall’inizio della pandemia nella regione alpina. Alto Adige Sono 473 i nuovi contagi da coronavirus in Alto Adige e 3 i morti. I laboratori dell’Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 1.347 tamponi Pcr e registrato 90 nuovi casi positivi. Inoltre 383 test antigenici positivi. A livello provinciale ad oggi sono stati effettuati in totale 751.421 tamponi su 267.742 persone. I pazienti covid ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 86, quelli in isolamento nelle strutture di Colle Isarco 7 e quelli nelle terapie intensiva sono 22, uno in più rispetto a ieri. I decessi complessivi (incluse le case di riposo) sono 1.277 da inizio pandemia, +3 nelle ultime 24ore. Campania  Sono 1.304 i nuovi casi di Covid-19 emersi ieri in Campania dall’analisi di 40.433 test. Nel bollettino odierno diffuso dall’unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 7 nuovi decessi, 6 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e uno avvenuto in precedenza, ma registrato ieri. In Campania sono 28 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva e 381 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza.  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui