/

Variante Omicron, Putin ottimista: «Potrebbe essere un ‘vaccino naturale’ che avvicina la fine della pandemia»

Il presidente russo Vladimir Putin rassicura sulla diffusione della nuova variante del Covid. «La variante Omicron potrebbe essere un vaccino naturale», questa l’affermazione del numero uno del Cremlino ieri in tv nel corso di un’intervista sull’andamento della pandemia rilasciata all’emittente giornalistica russa Rbc. «Non è giusto però giungere a conclusioni affettate», ha concluso però Putin. APPROFONDIMENTI La variante Omicron spaventa Johnson: ecco il piano B in Gran Bretagna con Green pass, smart working e mascherineVariante Omicron Anche se accolto con grande attenzione e preoccupazione da tutti gli esperti la diffusione della nuova variante Covid Omicron potrebbe essere meno dannosa del previsto per Putin che l’ha paragonata a una sorta di ‘vaccino vivente’ o vaccino naturale. «Secondo i dati raccolti fino ad adesso questa variante non sembra così dannosa come alcuni immaginavano, per alcuni esperti potrebbe essere una vaccinazione naturale che avvicina la fine della pandemia», ha spiegato Putin.Il presidente russo ha ripetuto la sua versione, secondo cui le preccupazioni per la Omicron sarebbero state premature, anche ai membri del governo in una riunione in corso ieri a Sochi.Omicron, guarito il paziente zero italiano: «Dopo 20 giorni torno a viaggiare grazie al vaccino»I precedenti Non è la prima volta che in Russia viene utilizzata l’espressione ‘vaccino naturale’ rispetto alla diffusione di Omicron. Pyotr Chumakov, membro dell’Accademia nazionale delle scienze, a capo dell’importante laboratorio di Engelhardt, aveva già posto la questione suscitando molto clamore in ambito accademico.Di questo avviso anche il professor Anatoly Altstein del Centro di Ricerca Gamaleya secondo cui «se continueranno a emergere prove che si tratta di un ceppo di Covid “più lieve” che evita nella maggior parte dei casi la malattia grave allora potrebbe davvero servire come vaccino naturale».Variante più infettiva ma che porta a conseguenze meno gravi nei soggetti positivi. Questa la tesi di fondo su Omicron di Puntin e dei due esperti. Omicron come vaccino Larga parte della comunità scientifica russa considera al momento però improbabile l’utilizzo della variante Omicron come vaccino, infettando deliberatamente i cittadini. Gli studi sono ancora molto immaturi sulla questione e al momento risultano ingnote alla comunità scientifica mondiale i dettagli della malattia provocata dalla variante Omicron. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui