Un imprenditore è morto colpito da un carrello metallico a Talamona, in provincia di Sondrio

E’ il titolare di un’impresa specializzata nei disboscamenti e pulizia di aree verdi Samuele Vairetti 29 anni di Talamona (Sondrio), l’uomo che ha perso la vita oggi in Valtellina in un incidente sul lavoro. Il giovane imprenditore, secondo i primi accertamenti dei tecnici di Ats della Montagna intervenuti con i carabinieri e Soccorso Alpino e Sagf della Guardia di finanza in un’area boscata a Tartano (Sondrio) è stato colpito con violenza alla testa dal carrello metallico adibito al trasporto della legna della teleferica. A dare l’allarme prima delle 8, è stato un collaboratore della vittima, entrambi impegnati nel taglio di alcune piante in quota in Val Corta. Le ferite non hanno dato scampo al boscaiolo valtellinese il cui decesso è stato constatato sul posto dall’equipe medica dell’elisoccorso di Areu giunta con un elicottero dalla base aerea di Caiolo.  La Procura di Sondrio ha disposto il sequestro dell’impianto.

,