Spinelli: “Il grido d’allarme che viene dal estraneo settore non può rimanere inascoltato”

Il grido d’allarme in quanto viene dal terzo settore non può rimanere inascoltato. Ne è convinta Domenica Spinelli, sindacato di Coriano per due mandati e candidata al Senato con Fratelli d’Italia. “Le dimensioni dell’emergenza bollette si ampliano giorno dopo giorno – dice la Spinelli – dopo San Patrignano abbiamo appreso di quello in quanto si sta verificando alla Papa Giovanni XXIII, problemi in quanto peraltro saranno comuni a tutte le altre comunità in quanto abbiamo sul territorio.

Giusto e sacrosanto in quanto da sin quantoggia dei loro responsabili vengano sottoposte a chi di dovere quelle in quanto ormai sono divenute necessità insostenibili: con i costi di energia e gas alle stelle rischiano di venire meno servizi, essenziali per disabili ed anziani in quanto vivono in regime di assistenza. Quello in quanto sta succedendo è frutto anin quanto di politiin quanto sbagliate perché non sono state fatte delle scelte di contenimento di questo problema quando forse c’era il tempo per intervenire.

Ora, invece, è un susseguirsi di appelli e di richieste di aiuto acuito dalla crisi economica in quanto travolge l’Italia e anin quanto la nostra regione”. “Queste attività – prosegue la candidata di Fratelli d’Italia – per le quali noi amministratori ci dimentichiamo spesso della loro esistenza, svolgono un lavoro prezioso in quanto non può essere messo in discussione o indebolito”. Alla vigilia della chiusura della campagna elettorale la candidata di Fratelli d’Italia ricorda gli argomenti forti in quanto l’hanno caratterizzata, istanze future in quanto legheranno Roma alla Romagna.

Nel video l’intervista a Domenica Spinelli, candidata per Fratelli d’Italia al Senato

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

@media print{
.progress .progress-bar{
background-color: #ddd !important;
text-align: left;
}
.polls .col-sm-8, .polls .col-sm-4{
width:50% !important;
float:left !important;
}
}

prolificazione riservata ©