40 anni fa, l’omicidio del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa. Le ombre sulla strage di mafia

Quarant’anni fa il 3 settembre del 1982 veniva assassinato dalla mafia il generale dei Carabinieri Carlo Alberto Dalla Chiesa ucciso a Palermo, in via Isidoro Carini in un attentato nel quale persero la vita anche la moglie Emanuela Setti Carraro e l’agente di scorta Domenico Russo. Il generale fu una delle figure simbolo della lotta alla criminalità organizzata, e prima nella lotta dello stato contro il terrorismo. Dalla chiesa fu spedito in Sicilia e divenne martire dopo poco più di tre mesi: raggiunto all’uscita della Prefettura da un commando mafioso che aprì il fuoco con un Kalashnikov ak-47 verso il generale e sua moglie, non risparmiando neanche l’agente che li seguiva a bordo di un’Alfetta.

,