La storia di Mercy, il cane molecolare che ha trovato la ragazzina dispersa durante la tempesta Elsa

NOEMI PENNA

15 Luglio 2021

Al fiuto di Mercy non si scappa. Un ufficiale K9 della Contea di Lee ha permesso di localizzare una ragazzina di 12 anni scomparsa la scorsa settimana durante la tempesta tropicale Elsa, in Florida. Nonostante il tempo inclemente, il segugio è stato in grado di identificare l’odore della ragazzina a quasi un chilometro di distanza, attraverso i fitti boschi. Un aiuto fondamentale per le autorità, così come per la malcapitata. Ormai era calata la sera e la ragazzina rischiava di rimanere tutta la notte sotto la pioggia: ha perso l’orientamento e, spaventata, non sapendo cosa fare, si è accampata come poteva. Da quando è arrivata negli Stati Uniti continentali, la tempesta Elsa – che è stata brevemente classificata come uragano mentre passava su Cuba – ha ucciso una persona a Jacksonville, in Florida, ne ha ferite dieci in Georgia e causato inondazioni, abbattendo alberi e tetti. Per ritrovarla il più in fretta possibile, lo sceriffo Carmine Marceno ha schierato sul campo l’intera unità ReUnite di ricerca e soccorso, di cui fa parte anche Mercy, un cane molecolare di grande talento, diplomato in accademia lo scorso anno.«Per fortuna Mercy l’ha trovata e permesso di riportarla sana e salva a casa, dove c’era la sua famiglia che l’attendeva», hanno dichiarato dall’ufficio dello sceriffo. E, appresa la notizia, centinaia di persone hanno inondato la sezione dei commenti del post su Facebook, elogiando Mercy per il lavoro ben fatto. , «Sei il nostro eroe», oltre, ovviamente, i «complimenti a chi l’ha addestrata».Segui LaZampa.it su Facebook (clicca qui), Twitter (clicca qui) e Instagram (clicca qui) E’ ripartita la newsletter settimanale e gratuita, se vuoi iscriverti clicca qui

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito
3€ al mese per 6 mesi

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito