“Sestri Ponente, che incuria al cimitero Sant’Alberto”

Genova – “Il 7 giugno, intorno le ore 12.30, ho accompagnato mia madre (80 anni) al cimitero di Sant’Alberto (Pini Storti) a fare visita a mio padre (Campo A). Vi assicuro che è stato veramente umiliante attraversare quei luoghi in quelle condizioni di degrado e vedere la fatica che faceva mia madre per passare”.Il cimitero Sant’AlbertoLo scrive il lettore Franco P., che allega queste foto e  aggiunge: Tutti gli anni la stessa vergognosa storia: ho scritto per lo stesso motivo nell’agosto 2017 e nel giugno 2018. Bisogna dire che la disattenzione e l’inefficienza regna sovrana”.