Fra le macerie del palazzo crollato a Miami è arrivato anche Jeepers, un cane Bassotto per il supporto emotivo

Foto credit: Twitter Samantha J. GrossNOEMI PENNA

28 Giugno 2021

Non ci sono solo i cani molecolari all’opera fra le macerie del palazzo crollato a Miami. Sono ancora centinaia le persone disperse e man mano che passano le ore, cresce la disperazione delle famiglie che stanno aspettando notizie dei propri cari. In loro aiuto, in particolar modo per i più piccoli, è arrivato Jeepers, un Bassotto da supporto emotivo.Jeepers è entrato in azione nel centro di ricongiungimento familiare allestito per tutti i parenti dei dispersi nel Surfside Community Center. Mentre si svolge l’importante operazione di ricerca e salvataggio, il Bassotto di 5 anni intrattiene i bambini e cerca di allentare la tensione. Un compito non facile, che svolge “in punte di zampe”: il tenero cagnolino si aggira con il suo conduttore fra le persone e quando qualcuno dimostra interesse, si ferma per qualche coccola, regolando preziosi attimi di distrazione.Secondo quanto raccontato dalla giornalista Samantha J. Gross sul suo profilo Twitter, Jeepers è il cane da pet therapy dell’Office of Community Affairs del dipartimento di polizia di Miami-Dade. Fa parte di un programma pilota avviato nel 2019 per fornire conforto e supporto emotivo in scuole, ospedali, case di cura e su richiesta per qualsiasi attività del dipartimento di polizia di Miami-Dade.Segui LaZampa.it su Facebook (clicca qui), Twitter (clicca qui) e Instagram (clicca qui) E’ ripartita la newsletter settimanale e gratuita, se vuoi iscriverti clicca qui