Estate, il Centro Unla riapre le porte alla cultura

Macomer. Dal 21 giugno nel padiglione Filigosa un programma fitto di eventi Il direttore Zoccheddu: «Un mix tra novità editoriali, musica, teatro e proiezioni»di Paolo Maurizio Sechi

17 Giugno 2021

MACOMER. L’importante presidio culturale per tutto il territorio del Centro servizi culturali dell’Unla che opera in città da oltre mezzo secolo ed è ospitato da dieci anni nei bellissimi locali del padiglione Filigosa delle ex caserme Mura, viene considerato un’eccellenza anche nella penisola per l’organizzazione di manifestazioni a livello nazionale sempre con ospiti importanti del mondo della cultura, musica, teatro e cinema. «Dopo 15 mesi riapriamo in presenza anche se rigorosamente con tutte le misure anticovid – parole di Giancarlo Zoccheddu, direttore del Centro –. Riprendiamo le attività con un ricco programma estivo con uno spirito diverso, sempre inclusivo e condiviso, cambiando però sistemi, strumenti e metodi e quindi non dovremo essere considerati più operatori culturali ma “Agitatori culturali”. Il programma prevede attività ibride, un mix di diverse forme culturali come le presentazioni di novità editoriali abbinate sempre con momenti musicali, di teatro e proiezioni varie. Interessante e unico il corso che prenderà inizio il 21 giugno: “Sardinian and english, pro ite nono?” per imparare l’inglese dal sardo e imparare il sardo dall’inglese passando per l’italiano. Il corso è gratuito e riservato agli over 40 e sarà curato da Diego Russo che proporrà uno studio comparato e l’insegnamento delle due lingue in 30 ore bisettimanali. Giovedì 24 giugno è in programma la presentazione del libro “Naufraghi” di Angel Luis Galzerano e Gerardo Ferrara con musica dal vivo con i due autori/musicisti. Il primo luglio sarà presentato il libro di Francesca Mulas “Cronache di una pandemia – Cinquantacinque giorni vissuti in confinamento” dialogando con il giornalista Mauro Mura a cui seguirà venerdì 9 luglio la presentazione del libro “Pàulu ses tue” con proiezione del docufilm su Paolo Pillonca. Domenica 11 luglio sarà la volta di “Percorsi sonori”, conferenza sul canto tradizionale curato dall’associazione culturale Fromigas, il coro Sant’Andrea Apostolo di Sennariolo, il coro Harmonia Mundi di Macomer e il Liceo Galilei. Sono due le proposte dell’associazione Arte, teatro e danza di Macomer con il progetto Restart sempre nel mese di luglio con presentazione di libri, momenti di teatro e proiezione di documentari. Per bambini e adulti il gruppo di volontarie di Facedog Odv di Macomer proporrà un appuntamento con la presentazione del libro “Il manuale del cane povero” e un laboratorio dedicato agli amici a quattro zampe. Dopo la pausa per ferragosto le attività riprenderanno con la doppia presentazione dei libri del giornalista Tonino Oppes con “Il ballo con le Janas” e “La voce del leccio”.©RIPRODUZIONE RISERVATA