Castelnuovo Magra, femminicidio in una villetta. Al momento del litigio in casa c’era anche il figlio di due anni

La casa dell’omicidioAlessandro Grasso Peroni e Redazione web

12 Giugno 2021

La Spezia – Femminicidio a Castelnuovo Magra. In una villetta di via Baccanella, è stata uccisa una donna di 25 anni, A.P., di origine sarda. La donna è stata uccisa dall’ex marito, con cui era in corso la separazione, un 29enne di origine marocchina, al culmine di un litigio.Secondo la ricostruzione dei carabinieri che stanno compiendo i rilievi, l’uomo avrebbe colpito a morte la donna con diverse coltellate.Al momento del litigio la donna era con il figlioletto di un anno e mezzo e un’amica che si sono rifugiati in bagno quando l’uomo ha preso il coltello. Secondo quanto appreso, i carabinieri – avvertiti dai vicini – sono intervenuti assieme ai vigili del fuoco che hanno dovuto sfondare la porta d’ingresso.All’arrivo dei carabinieri, prima quelli della stazione di Castelnuovo, poi della compagnia di Sarzana e del comando provinciale della Spezia, l’uomo si era barricato in una stanza. Nel tentativo di fermarlo 3 militari hanno riportato ferite da taglio. L’uomo, anche lui ferito, è stato trasportato in ospedale a Massa dov’è piantonato dai carabinieri. La ragazza è morta sul colpo per le ferite inferte con un coltello da cucina di cui almeno una, al collo, risultata fatale.Secondo le prime verifiche non risultano né denunce né segnalazioni precedenti a carico del presunto omicida.